DOCUMENTI E CRITICA - Storia locale - CHIESE TORINESI  - Erasmo Brio     

IL GROTTESCO COMUNALE

Ecco come appare il luccicante cartiglio comunale della Consolata che ne "magnifica" i pregi, in fig. 12,

Il titolo e' tutto un programma, ovvero secondo questi signori la Consolata sarebbe stata fondata nel 1678, e terminata nel 1729. Come da sottostante ingrandimento di fig.13.

Terribile, ridicolo, se non fosse tragico. E pensare che questo cartiglio dovrebbe magnificare il monumento e la sua antichita'. Tutto al contrario il raro monumento paleocristiano con rarissima nicchia coeva, viene svilito drasticamente. Il turista, il visitatore, di solito l'unica cosa che legge e' proprio il titolo, ma osserviamo egualmente un ingrandimento della lunga dicitura (fig.14)

.

DOCUMENTI E CRITICA - Storia locale - CHIESE TORINESI  - Erasmo Brio     

 Nessuna data anteriore il 1600, inoltre si affermano cose assolutamente false e fuorvianti

Si dice che la chiesa primitiva (quindi la piu' antica) venne ricostruita nel primo ventennio del 'seicento, menzogna, la prima ristrutturazione avvenne nel 1104. Si dice che di S. Andrea rimane solo il campanile, menzogna, neppure se i romantici avessero ragione: in tal caso sant'Andrea sarebbe la parte "ovale" della basilica. Seguono omissioni gravissime: Non si cita Nostra Donna. Non si cita la cappella ultra-millenaria, non solo esistente, ma ancora in "opera" e visitabile. Poi, Arduino d'Ivrea, chi era costui? Adalberto marchese d'Italia? I Benedettini Neri? Il Nulla. Bel richiamo turistico! Per un'Opera Buffa, per una Commedia Grottesca, degli Equivoci. Come se a Milano dicessero che il Duomo e' opera del sindaco Albertini! Lo sta' restaurando, perbacco! Non e' forse vero che la Fabbrica del Duomo non si e' mai fermata? Ci vuole rispetto. Certo, ma se non rido, piango.

 

Miniatura coeva di Cappella medioevale, senza campanile, le campane erano nel timpano, come ancora oggi in Grecia

-CAPITOLO Precedente- * * * *  - TORNA ALL'INDICE -